Feeds:
Articoli
Commenti

auguri mamma

Confusione

Da un po’ mi affeziono compulsivamente alle amiche con almeno 10 anni più di me (in pratica tutte, visto che non ho quasi mai avuto legami con coetanee)… sarà che devo ancora superare il trauma della morte di mamma?😦

sit and wait

Grandissimi!

Chissà…

Mamma, ancora mi capita di aspettare la tua telefonata, di domenica pomeriggio…

condividiamo

A voi che rimanete!

Siete lo scrigno di ciò che è stato, i custodi dei ricordi, le voci lontane dei vostri avi.

Voi soli li tenete ancora in vita, mantenendo quel filo che dall’altra parte li lega a voi.

Avete un compito importante, prendervi cura di voi stessi!

Non disperatevi, non piangete, perché quando anche voi chiuderete gli occhi, spariranno uno dietro l’altro quelli che tanto amaste.

I morti ci guardano sempre dall’alto, si dice,

mentre ci mettiamo le scarpe o facciamo un panino,

ci guardano dal fondo di vetro delle barche del cielo

mentre remano lenti attraverso l’eternità.

Osservano le nostre teste muoversi in basso, sulla terra,

e quando ci sdraiamo in un campo o su un divano,

intontiti forse dal ronzio di un caldo pomeriggio,

pensano che stiamo ricambiando il loro sguardo,

e questo fa sollevare loro i remi e li fa restare in silenzio

ad aspettare, come genitori, che noi chiudiamo gli occhi.

Billy Collins

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 64 follower